Migranti – Valigia Blu

Menu

SEGNALA UNA STORIA

Video, foto, articoli, testimonianze. Se volete partecipare potete inviare le vostre storie:

1) su Pagina Fan Facebook di Valigia Blu

2) su Bacheca Facebook di Arianna 

3) via  mail a info@valigiablu.it

4) su Twitter @valigiablu

oppure lasciando un commento su questo pagina con tutti i dettagli.

Grazie!

Comments

  • Posted: 21 giugno 2015 10:00

    Barbara

    Siamo una piccola casa famiglia. Venite a filmare il valore vero di un accoglienza. I nostri ragazzi sono tutti integrati e al compimento della maggiore età sono autonomi in tutto.
    • Posted: 21 giugno 2015 10:07

      Valigia Blu

      Ciao Barbara ci racconti la vostra storia? se vuoi mandaci anche foto. Grazie!
  • Posted: 21 giugno 2015 11:41

    Pietro Viti

    Anche in lingua inglese ? Tipo, c'è questo reportage di Channel 4 (UK) che vale: http://www.channel4.com/news/tracking-down-macedonias-migrant-kidnap-gang
    • Posted: 21 giugno 2015 11:50

      Valigia Blu

      Sì Pietro anche in lingua inglese, storie da tutto il mondo grazie inseriamo!
  • Posted: 21 giugno 2015 15:08

    Filippo

    Questa è la storia di amore e dedizione totale di Nawal "il mio angelo dei rifugiati" http://www.vita.it/it/article/2014/09/10/nawal-soufi-langelo-dei-siriani-in-fuga-dalla-guerra/127838/
    • Posted: 21 giugno 2015 16:58

      Valigia Blu

      Grazie Filippo abbiamo inserito la tua segnalazione, buona domenica!
  • Posted: 22 giugno 2015 17:12

    Stefano Ciancio

    Molto vicino allo spirito di questa iniziativa, come contributo ti riporto questo pezzo di pochi giorni fa... https://dimensionemendez.wordpress.com/2015/06/13/basic-instinct/
    • Posted: 22 giugno 2015 18:26

      Valigia Blu

      Grazie Stefano!
  • Posted: 24 giugno 2015 09:50

    Alessio Viscardi

    Dalla Nigeria a Scampia, la storia di dodici ragazzine in fuga dalla guerra http://youmedia.fanpage.it/video/aa/VYCk9eSwapal5bTB
    • Posted: 24 giugno 2015 10:08

      Valigia Blu

      grazie Alessio inseriamo!
  • Posted: 24 giugno 2015 18:19

    Emma Ciceri

    Ciao, al Nuovo Cinema Palazzo di San Lorenzo (Roma) è stata adibita un'ala a centro di raccolta e smistamento per il Baobab e i migranti che si trovano alla Stazione Tiburtina (ogni settimana dalle 14 alle 19). Il quartiere ha reagito molto positivamente e la raccolta continua :) Sulla pagina Facebook della Libera Repubblica di San Lorenzo tutte le info: https://www.facebook.com/pages/Libera-Repubblica-di-San-Lorenzo/167641410076806?fref=photo
    • Posted: 24 giugno 2015 21:06

      Valigia Blu

      grazie Emma :)
  • Posted: 24 giugno 2015 18:48

    Matteo de Mayda

    Antonio Silvio Calò, professore di storia e filosofia a Treviso, in accordo con la famiglia ha deciso di aprire le porte di casa sua a un gruppo di 6 profughi. http://video.gelocal.it/tribunatreviso/locale/ho-aperto-le-porte-di-casa-ai-profughi-perche-no/42123/42235 http://www.huffingtonpost.it/2015/06/12/antonio-calo_n_7568166.html
    • Posted: 24 giugno 2015 21:05

      Valigia Blu

      grazie stupendo, inseriamo
  • Posted: 24 giugno 2015 21:00

    vincenzo solli

    Da 18 mesi, abbiamo aperto a Reggio Emilia, un Centro D'Ascolto Solidale di Mutuo Soccorso per senza tetto, persone in difficoltà, profughi. Grazie a donazioni, ci siamo dotati di un guardaroba, dove dispensiamo, gratuitamente il necessario. Abbiamo incontrato e accolto, 483 adulti (uomini/donne che hanno 123 bimbi minori). Siamo aperti il giovedì pomeriggio (14 - 18) per le donne e i bambini, il sabato (8.30 - 12.00) per gli uomini. I senza tetto all'ultimo censimento sono 42 + 7 che dormono in macchina. Le persone di nazionalità italiana sono 47. I due locali dove accogliamo e serviamo le persone, ci sono stati concessi dall'Acer in comodato d'uso. Non abbiamo finanziamenti da nessuno (partiti - movimenti - istituzioni) tiriamo avanti con fiducia grazie anche a piccole donazioni di denaro. Siamo in via Due Canali 1a ed è attivo un numero telefonico per emergenze relative ai senza tetto, in caso di necessità - 3274237046 - Ciao dal guardarobiere Solli Vincenzo -
    • Posted: 24 giugno 2015 21:04

      Valigia Blu

      Ciao Vincenzo, inseriamo grazie!
  • Posted: 25 giugno 2015 11:45

    Valentina Rigoldi

    Ciao, volevo segnalarvi alcune esperienze di accoglienza fatte alla Casa della carità di Milano. Nelle scorse settimane, per rispondere alla situazione emergenziale che si era venuta a creare alla Stazione centrale, la Casa ha aperto le porte del suo auditorium, dove per alcuni giorni sono stati accolti i profughi, soprattutto siriani ed eritrei, che hanno potuto riposarsi e rifocillarsi e utilizzare tutti i servizi messi a disposizione dalla Fondazione. A questo link il racconto di quei giorni, nei quali sono passate dalla Casa circa 140 persone: http://www.casadellacarita.org/profughi-giugno-2015 Tra loro anche Daniel e Idris, in fuga dall'Eritrea, che hanno voluto condividere con operatori e volontari la loro storia: http://www.casadellacarita.org/daniel-idris-profughi-eritrea Non è la prima volta che la Casa della carità rispondere a queste situazioni di emergenza. E' accaduto anche lo scorso anno, quando a dare un prezioso aiuto alla Fondazione è stata anche la parrocchia dell'Annunciazione di Affori, che ha aperto le sue porte ai profughi di Palestina, Siria ed Eritrea. Parrocchiani e volontari si sono mobilitati per tutta l'estate. Una bella storia di accoglienza che è raccontata qui: http://www.casadellacarita.org/accoglienza-profughi-affori Valentina
    • Posted: 25 giugno 2015 12:13

      Valigia Blu

      Bellissimo Valentina inseriamo, grazie!
  • Posted: 29 giugno 2015 11:49

    Michela Pusterla

    Segnalo un po' di cose velocemente. Sono di Bologna e faccio parte di Cantieri Meticci e sono felicissima che l'abbiate nella vostra mappa! Vi linko degli articoli che parlano di altre esperienze bolognesi. ARTE MIGRANTE: Arte Migrante è un gruppo informale che si riunisce tutti i mercoledì, a Bologna (ma c'è da poco anche a Modena), con lo scopo di fare arte e condividere una serata http://www.mondofuori.it/arte-migrante-bologna-larte-senza-confini/ SCUOLA DI ITALIANO APRIMONDO: dove i volontari sono soprattutto studenti universitari. Da poco, sta facendo rete con la scuola di italiano del centro sociale XM24 http://aprimondo.centropoggeschi.org/?page_id=51 Grazie per quello che fate, è splendido! Michela
    • Posted: 29 giugno 2015 13:07

      Valigia Blu

      stupendo Michela grazie inseriamo!
  • Posted: 2 luglio 2015 12:58

    paola

    posso mandare anche un file audio in lingua inglese (si tratta di ragazzi nigeriani) o devo tradurlo?
    • Posted: 3 luglio 2015 15:42

      Valigia Blu

      Ciao Paola difficile solo audio in lingua, sarebbe meglio con traduzione in italiano se è possibile. Grazoe
  • Posted: 10 luglio 2015 11:38

    Storie di accoglienza. Il progetto editoriale partecipativo di Valigia Blu - Associazione Carta di Roma

    […] L’invito di segnalare una storia, quindi, è rivolto a tutti i lettori, che possono inviare la propria segnalazione attraverso gli account Facebook e Twitter di Valigia Blu o via email (maggiori informazioni qui). […]
    • Posted: 10 luglio 2015 16:46

      Valigia Blu

      grazie!
  • Posted: 30 luglio 2015 13:24

    Claudio Boasso

    Ciao, volevo segnalare l'attività della nostra associazione a Mondovì (CN). Da anni ci occupiamo di creare uno spazio di incontro tra immigrati e italiani (che è diventato anche uno spazio fisico nella Stazione della nostra città). Recentemente abbiamo coivolto i richiedenti asilo ospitati in un albergo nei dintorni della Stazione. Sul sito potete vedere come... http://www.mondoqui.it/
    • Posted: 7 agosto 2015 08:25

      Valigia Blu

      grazie Claudio
  • Posted: 2 agosto 2015 12:57

    Anna Novelli

    Una storia di arte e accoglienza a Nettuno: i migranti protagonisti della performance "(A)mare Conchiglie" di Kyrahm e Julius Kaiser contro ogni pregiudizio. Dopo essere arrivati in spiaggia con un gommone, i migranti venuti dal mare ed anziani italiani emigrati all'estero nel dopoguerra hanno iniziato a raccontare le loro storie seduti ad una tavola bandita sospesa nel mare. Poi tutti, anche il pubblico commosso, si sono recati verso gli scogli. Lì hanno trovato una valigia piena di sale: tutti, uno alla volta, hanno gettato il sale in mare. Per ricordare i fratelli che non ce l'hanno fatta. Per restituire il mare al mare. Per i dettagli: http://www.humaninstallations.com/amareconchiglie.html
    • Posted: 7 agosto 2015 08:24

      Valigia Blu

      Grazie Anna