Migranti – Valigia Blu

Menu

A Trento “Scarpe allacciate”, gli studenti organizzano partite di calcio e passeggiate in montagna con i rifugiati

“SCARPE ALLACCIATE”, LA “STRAORDINARIA NORMALITÀ” DELLA CONVIVENZA

Il progetto ha coinvolto studenti e richiedenti protezione internazionale

Evento finale, venerdì sera al Liceo “Da Vinci” di Trento, del progetto “Scarpe allacciate”. Nel momento conclusivo i protagonisti hanno raccontato le motivazioni, lo svolgimento ma soprattutto le emozioni che hanno caratterizzato il percorso dell’iniziativa. A presentare la “straordinaria normalità” di questa esperienza sono stati gli studenti e i richiedenti protezione internazionale che hanno preso parte alle numerose occasioni di incontro e confronto offerte dal progetto, realizzato con il sostegno dell’Associazione di promozione sociale “Il Conto dei Sogni” e in collaborazione col Cinformi.
Negli scorsi mesi diversi richiedenti protezione internazionale accolti in Trentino sono stati coinvolti in partite di calcio, momenti conviviali, danze di pace e passeggiate in montagna. Inedite occasioni per dialogare, conoscersi, raccontarsi e confrontarsi.


Segnalato da:
Barbara Ganz

Categories:   Segnalazioni

Comments

  • Posted: 22 luglio 2015 06:38

    Mulyatun

    Esprimo la mia solidariete0 a tutti i mriganti colpiti dal vile attentato, di chiara marca neofascista. Nell'augurare al ferito una rapida guarigione, auspico che i colpevoli vengano rapidamente individuati e perseguiti dalla magistratura. Con la speranza che quest'ultima venga messa nelle condizioni di agire rapidamente e nella massima serenite0, considerato il clima che c'e8 nei confronti dei magistrati.Contro il fascismo la lotta di Liberazione continua.firmato: Aniello Bruno RSA COBAS Comune di Caserta